Audit esterni

L'articolo 4 della Concessione prevede che la SSR faccia realizzare periodicamente controlli della qualità da esperti esterni qualificati e con esperienza. Per gli anni 2020-2022 l'incarico è stato conferito al team guidato dal professore Vinzenz Wyss dell'Università di scienze applicate di Zurigo (ZHAW).

Risultati positivi per il Sistema di garanzia della qualità dell’offerta SSR

Nel 2020 i revisori della ZHAW hanno esaminato per la prima volta la pertinenza e l'efficienza del sistema di garanzia della qualità delle unità aziendali SSR, presentando poi un rapporto volto a migliorare i processi di verifica delle norme qualitative definite. L'analisi dell’audit 2020 mostra che la SSR soddisfa i requisiti stabiliti dalla Concessione per quanto riguarda l’applicazione di un sistema di garanzia della qualità e che la coordinazione delle*dei responsabili Qualità regionali attraverso il gruppo nazionale di esperti funziona bene. Il sistema prevede norme contenutistiche e formali per ogni offerta di programma, così come procedure specifiche per la verifica delle norme fissate mediante il «Sistema di garanzia della qualità dell'offerta SSR». Secondo l’analisi, il concetto qualitativo in auge alla SSR va persino oltre le esigenze definite dalla Concessione.

Raccomandazioni di ottimizzazione 

Nonostante la valutazione complessivamente positiva, il team della ZHAW ha identificato punti passibili di ottimizzazione e ha formulato alla SSR le seguenti raccomandazioni:

  1. Ogni unità aziendale dovrebbe orientare sistematicamente i propri processi qualitativi  al «Sistema di garanzia della qualità dell'offerta SSR» e farvi esplicito riferimento nella propria documentazione di base. Inoltre, viene suggerito di raggruppare i documenti relativi alla garanzia della qualità, organizzarli gerarchicamente e pubblicarli online.
  2. Il gruppo nazionale d'esperti «Qualità» è invitato a incoraggiare le unità aziendali a redigere mansionari e descrittivi dellafunzione di responsabile della qualità.
  3. Occorrerebbe dare maggiore enfasi alla formazione (di base  e continua) nel «Sistema di garanzia della qualità dell'offerta SSR», in ragione del suo ruolo chiave nei processi di garanzia della qualità, quale strumento preventivo ma anche correttivo.
  4. Il gruppo nazionale d'esperti «Qualità» dovrebbe riflettere sulla modalità di trarre conclusioni e ricavare misure di adeguamento dalle verifiche e analisi critiche eseguite regolarmente nelle UA, per esempio mediante uno scambio più intenso di esempi di buona prassi.
  5. Per quanto riguarda i mandati dei singoli programmi, considerazioni di utilità per il pubblico andrebbero esplicitamente menzionate in concomitanza con la definizione del gruppo target. Infine, i mandati di programma regolarmente aggiornati dovrebbero fungere da riferimento non solo durante il processo di pianificazione, ma pure in fase di controllo e di decisione di eventuali percorsi formativi. 

Le*i responsabili della qualità intendono rispondere alle raccomandazioni al più presto. Al riguardo, Brunella Steger, presidentessa del gruppo nazionale d'esperti «Qualità» nonché responsabile della qualità alla RSI, afferma: «I lavori sono già stati avviati in tutte le unità aziendali. Il gruppo nazionale d'esperti ‹Qualità› si occuperà di ottimizzare le condizioni quadro e le norme del sistema di garanzia della qualità, mentre le*i responsabili della qualità delle unità aziendali si concentreranno sugli aspetti identificati nelle regioni».

Priorità del 2021

Quest'anno l'audit si focalizzerà sulla concretizzazione del sistema di garanzia della qualità di un’unità redazionale di SRF, RTS e RSI. Si tratta del progetto «1945» (SRF), della redazionedi «Forum» (RTS) e della redazione del «Telegiornale» (RSI). RTR e SWI saranno oggetto di un nuovo audit nel 2022. Julien Winkelmann, responsabile della qualità alla Direzione generale SSR: «Dopo l'audit del management della qualità alla SSR, è arrivato il momento di valutare la pertinenza e l'efficacia delle procedure di qualità nelle redazioni, vale a dire dove la qualità concretamente si produce».