Nathalie Wappler

Copyright: SRG SSR

Direttrice Schweizer Radio und Fernsehen e direttrice generale supplente SSR

Nel Comitato direttivo dal 2019
Vicedirettrice generale dal 2020
Nata nel 1968, Svizzera

 

Percorso professionale

Nathalie Wappler studia storia, politica e germanistica all’Università di Costanza, prima di proseguire la formazione all’estero presso l’Università di Bristol in Gran Bretagna e di Stanford in California. Intraprende la carriera professionale in qualità di redattrice presso 3sat («Kulturzeit»), poi approda alla ARD/WDR («Joachim Gauck») e infine alla ZDF («aspekte», «Maybrit Illner»). Nel 2005 inizia a lavorare per la Schweizer Fernsehen ricoprendo diverse funzioni: da redattrice di «Kulturplatz» diventa caporedattrice di «Sternstunde» nel 2008 e poi responsabile del dipartimento Cultura nel 2011. In questa veste, si fa carico della convergenza delle redazioni radiofoniche, televisive e online, ristruttura Radio SRF 2 Kultur e sviluppa nuove strategie per film e serie. Nel 2016 diventa direttrice dei programmi della Mitteldeutscher Rundfunk (MDR), presso la quale assume la responsabilità dell’orchestra nonché della programmazione radiofonica, televisiva e online negli ambiti cultura, gioventù, formazione e scienza. A marzo 2019, Nathalie Wappler ritorna alla Schweizer Radio und Fernsehen in qualità di direttrice.

Mandati

Mediapulse SA (membro del Consiglio d’amministrazione); SGKM (membro del Consiglio d’amministrazione); fondazione Kulturerbe SRF (presidente del Consiglio di fondazione); Bauhaus-Universität Weimar (membro del Consiglio dell’università).