«Out of Paradise» vince il Golden Goblet Award al Festival del film di Shanghai

News 27.06.2018

La sera del 24 giugno 2018, il film «Out Of Paradise» del regista svizzero-mongolo Batbayar Chogsom ha vinto il primo premio alla 21a edizione del Festival internazionale del film di Shanghai. Il road movie ambientato in Mongolia e coprodotto dalla SSR è stato insignito del Golden Goblet Award per il miglior film.

«Out Of Paradise» è il primo lungometraggio del regista mongolo Batbayar Chogsom, che dal 2000 vive a Rapperswil. Nel suo road movie, un'ingenua coppia di nomadi intraprende un faticoso viaggio verso la capitale Ulan Bator, che mette alla prova la loro fiducia reciproca e il loro amore. Dorj e sua moglie Suren, in stato di gravidanza, vivono da nomadi nelle steppe mongole. Quando il medico del luogo consiglia a Suren di partorire in città, la coppia si mette in viaggio verso la capitale Ulan Bator. Arrivati in ospedale scoprono che senza documenti validi rilasciati dal loro comune d'origine non possono ricevere alcun aiuto. Dal momento che devono pagare anticipatamente il taglio cesareo necessario e non hanno abbastanza soldi, Suren incarica Dorj di dare in pegno i suoi orecchini d'oro, ricevuti come regalo di matrimonio. Sulla strada Dorj perde però un orecchino, cosicché ogni piano si vanifica. Disperato e smarrito nella metropoli, Dorj incontra Saraa, una prostituta, grazie alla quale riesce a partecipare a un concorso di karaoke con un cospicuo premio in palio. Con una canzone da lui composta vince a sorpresa il premio in denaro. Il protettore di Saraa, Jack, vuole però appropriarsi del guadagno. Mentre Suren in ospedale soffre per le doglie e aspetta con trepidazione l'arrivo del marito, lui deve lottare per sopravvivere.

«Siamo fieri che la nostra produzione, presentata per la prima volta a un concorso cinematografico, abbia ottenuto il primo premio a un festival rinomato come quello di Shanghai», dichiara il produttore Simon Hesse.