Il DAB+ in cifre

La radio viene sempre più fruita attraverso canali digitali.

Il digitale batte l'analogico: il 71% della fruizione della radio in Svizzera avviene in modo digitale, mentre il restante 29% è ancora in analogico.

Tre svizzeri su quattro ascoltano la radio in digitale: su 100 minuti di radio ascoltati, 32 sono fruiti attraverso Internet, 39 in DAB+ e 29 via OUC.

Il digitale al primo posto ad ogni età: tra i 15-34enni domina la radio via IP e TV (44%), mentre tra i 35-54enni e gli over 55 quella in DAB+ (rispettivamente 38 e 43%).

Luoghi di ascolto della radio: il 65% delle persone usa la radio a casa, il 18% sul lavoro e il 12% in automobile. Il restante 6% è distribuito tra sport, in mobilità e in altri luoghi.

Chi ascolta solo la radio digitale: il 36% delle persone utilizza solo la radio digitale, di cui il 12% esclusivamente in DAB+ e il 9% unicamente via IP o TV. Solamente il 13% utilizza ancora limitatamente le OUC.

In automobile con la radio digitale: il 47% ascolta la radio in DAB+. Dal 2000 sono stati venduti 4,8 milioni di apparecchi DAB+. A fine 2019, il 96% dei nuovi veicoli era dotato di un dispositivo DAB+ di serie.

Fonti

GfK Switzerland, sondaggio DigiMig, luglio 2020 e Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM), febbraio 2020.

Il sondaggio nella primavera 2020 ha avuto luogo durante la situazione straordinaria dovuta al COVID-19 (6.5.-19.5.2020). Considerato che in questo periodo  la vita quotidiana era organizzata in modo atipico (lavoro ridotto e telelavoro, meno viaggi di lavoro), l'ascolto della radio potrebbe differire dalle tendenze di digitalizzazione normalmente osservate. Gli sviluppi più recenti devono essere verificati tramite futuri sondaggi.