Perequazione finanziaria

In quanto azienda di servizio pubblico, la SSR tiene fede al principio della solidarietà federale. Garantisce così un'offerta audiovisiva in tutte le regioni del paese e nelle quattro lingue nazionali.

Siamo l'unica azienda mediatica a produrre e diffondere offerte audiovisive nelle quattro lingue nazionali. Dobbiamo ringraziare la perequazione finanziaria, che ci permette di proporre programmi di pari valore e di qualità elevata in tutte le regioni del paese.

I proventi del canone e gli introiti pubblicitari sono ripartiti nel modo seguente: la Svizzera tedesca riceve il 43 per cento dei proventi del canone sebbene a livello nazionale ne raccolga il 73 per cento; la Svizzera francese riceve il 33 per cento dei proventi, la Svizzera italiana il 22 per cento e la Svizzera romancia il 2 per cento.

Se la popolazione della Svizzera di lingua italiana dovesse finanziare autonomamente i programmi della RSI, dovrebbe pagare un canone di oltre 2300 franchi l’anno al posto degli attuali 451 franchi.

Investiamo i proventi del canone radiotelevisivo unicamente nella nostra programmazione.

  • Totale proventi del canone 1215 milioni di franchi
  • Totale ripartizione proventi del canone 360 milioni di franchi