SRG SSR

Uno specchio della Svizzera

La SSR – specchio della Svizzera

La SSR - azienda mediatica pubblica, azienda mediatica indipendente - è una vera e propria istituzione svizzera. La SSR sta per federalismo e coesione nella molteplicità. È di tutti, maggioranza e minoranze, Cantoni grandi e piccoli, e lo è nelle quattro lingue nazionali. Crea quindi identità, ciò che, nell’era della rivoluzione digitale dei media, è più importante che mai.

 

Indipendente e federalista

  • In quanto associazione accessibile a tutti, la SSR è saldamente radicata nella società e non può essere «comperata» da colossi mediatici o da esponenti politici.
  • Il canone radiotelevisivo costituisce i tre quarti delle entrate, la pubblicità un quarto. Questo modello di finanziamento garantisce un’attività giornalistica indipendente dai gruppi d’interesse politico-economici.
  • Mentre il settore dei media tende a una crescente centralizzazione a scapito dei Cantoni più piccoli, delle regioni periferiche e delle minoranze linguistiche, la SSR, con sede principale a Berna, rimane pienamente federalista.
  • La SSR offre un servizio alla collettività producendo trasmissioni di qualità che, su un piccolo mercato quadrilingue come quello svizzero, sarebbero un’attività in perdita per le emittenti private.

      

Solidale e coesiva

  • Grazie alla solidarietà finanziaria tra le unità aziendali della SSR, anche la Svizzera francese, la Svizzera italiana e la Svizzera romancia dispongono di una radio e di una TV di buon livello. La SSR promuove la coesione nazionale.
  • In tempi in cui la nostra società va frammentandosi in community digitali, la SSR contribuisce alla formazione di un’opinione pubblica molto ampia.
  • Con le sue reti, la SSR fornisce un contributo all’integrazione delle cittadine straniere e dei cittadini stranieri stranieri.
  • Grazie alla sottotitolazione, alla lingua dei segni e all’audiodescrizione, i disabili sensoriali godono di un ampio accesso all’informazione, allo sport, alla cultura, all’educazione e all’intrattenimento.

 

Molteplice e creatrice d’identità

  • La SSR valorizza la molteplicità svizzera e crea identità veicolando a tutti i gruppi linguistici esperienze condivise negli ambiti della cultura popolare, di eventi nazionali o dello sport.
  • Con investimenti nella produzione di film e serie svizzeri pari a 40 milioni di franchi annui, la SSR rappresenta un caposaldo nella promozione culturale. Attraverso i suoi partenariati sostiene anche la musica e la letteratura nei suoi programmi, nelle radio culturali e nei festival.
  • La SSR informa, forma e intrattiene. Il 96 per cento della popolazione svizzera fruisce della sua interessante offerta radiofonica, televisiva e online.

 

Competente e di successo 

  • SRF, RTS, RSI, RTR e SWI praticano un giornalismo rigoroso, vigile e critico, che approfondisce i temi, inquadra i fatti e svela i retroscena.
  • La SSR possiede il know-how tecnologico per partecipare in modo innovativo alla digitalizzazione, che cambierà la società del futuro in una misura oggi non ancora del tutto definita.
  • Alla radio, le reti SSR detengono circa il 60 per cento della quota di mercato. In TV, nonostante la forte concorrenza straniera, raggiungono il 30 per cento, che spesso aumenta nelle fasce serali di maggiore ascolto.

 

Economica e competitiva

  • La SSR gestisce i proventi del canone con economicità ed efficienza: l’azienda è guidata con rigore, l’organizzazione e le procedure sono appropriate, i processi di gestione e monitoraggio moderni.
  • Grazie a diverse cooperazioni e alla piattaforma pubblicitaria digitale e aperta Admeira, la SSR si prepara a competere sul mercato globale. Gli introiti pubblicitari rimangono così nel nostro Paese rafforzando la piazza mediatica elvetica.

 

Trasparente e dinamica

  • La SSR è tra le aziende mediatiche più trasparenti d’Europa. Le sue unità aziendali RSI (Svizzera italiana), SRF (Svizzera tedesca), RTS (Svizzera francese), RTR (Svizzera romancia) e SWI (per gli Svizzeri all’estero e per l’estero) pubblicano i costi delle loro trasmissioni televisive e radiofoniche. Nel suo rapporto di gestione, la SSR informa in modo dettagliato sulle entrate, sulle uscite, sui salari e sui collaboratori.
  • La SSR coltiva il dialogo con il pubblico, raggiungendolo là dove esso si trova e adattandosi costantemente ai cambiamenti nelle abitudini di consumo.
RSIRTRRTSSRFSWI