SRG SSR

  • DE
  • FR
  • IT
  • RM
  • EN
Da dicembre 2007 la SRG SSR passa al formato televisivo 16:9

Comunicato stampa

29.11.2007

Da dicembre 2007 la SRG SSR passa al formato televisivo 16:9

Dal 1° dicembre 2007 la SRG SSR passa al nuovo formato panoramico 16:9. Tale novità interesserà tutti i telespettatori che dispongono di una ricezione digitale e di uno schermo panoramico e porterà una migliore qualità dell’immagine.

Il formato 16:9 non è cosa nuova. Nuova è solamente la diffusione dei programmi nel cosiddetto 16:9-Fullformat. Schweizer Fernsehen (SF), Télévision de la Suisse Romande (TSR) e la Televisione svizzera di lingua italiana (TSI) registrano già da tempo molte produzioni nel formato 16:9, ma da ora SF e TSR produrranno unicamente in questo formato.

Normalmente, il passaggio al 16:9 si effettua automaticamente. Tuttavia, vista la moltitudine di apparecchi sul mercato e le possibilità quasi illimitate di regolazione e di combinazione, è possibile che si verifichino delle distorsioni dell’immagine.  Ulteriori informazioni sulla regolazione dei decoder e degli schermi sono reperibili su  www.broadcast.ch o chiamando l’Helpline (0848 34 44 88).

Sempre più schermi piatti
In Svizzera più del 50% dei televisori è del tipo a schermo piatto 16:9.  Nella ricezione digitale (satellite, DVB-T, via cavo digitale), il passaggio al nuovo formato migliora sensibilmente la qualità dell’immagine (su uno schermo appropriato). Non cambia nulla, invece, per i telespettatori che ancora ricevono il segnale analogico via cavo.

Più stereo
Con il passaggio al 16:9 si assisterà anche a un miglioramento della qualità audio. Fino ad oggi si era abituati a disporre della lingua di ciascuna regione (italiano per TSI, francese per TSR e tedesco per SF) nella modalità stereo e la lingua del secondo canale (p.es. la lingua originale dei film) in mono. Dal 1° dicembre 2007, SF e TSI trasmetteranno anche il secondo canale audio nella modalità stereofonica, mentre il 1° marzo 2008 sarà la volta di TSR. Questo sta a significare che anche la lingua originale sarà disponibile in formato stereofonico. Di questa novità potranno approfittarne i telespettatori che ricevono il segnale TV via satellite o eventualmente via cavo digitale.
La regolazione audio va effettuata con il telecomando del ricevitore digitale piuttosto che con quello dello schermo.

Trovate ulteriori informazioni sul passaggio al 16:9 e allo stereo/stereo in allegato.

Contatti:
Luigi Mattia Bernasconi
Responsabile
Relazioni esterne & Marketing TSI
Tel. 091 803 52 02 o 079 239 09 52
Email luigi-mattia.bernasconi(at)rtsi.ch

Daniel Steiner
Portavoce SRG SSR idée suisse
Tel. 031 350 91 20 o 079 827 00 66
Email daniel.steiner(at)srgssrideesuisse.ch

RSIRTRRTSSRFSWI