SRG SSR

  • DE
  • FR
  • IT
  • RM
  • EN
Disattivazione dei trasmettitori TV analogici nel Cantone Ticino il 24 luglio 2006

Comunicato stampa

20.07.2006

Disattivazione dei trasmettitori TV analogici nel Cantone Ticino il 24 luglio 2006

Lunedì 24 luglio 2006 la SRG SSR idée suisse interromperà definitivamente le trasmissioni analogiche nel Cantone Ticino. A partire dalla prossima settimana, per ricevere via etere il segnale delle reti SRG SSR attraverso le normali antenne da interni, incorporate al televisore o posizionate sul tetto, è necessario un decoder digitale. In alternativa, si può optare per un impianto satellitare. Grazie al digitale terrestre (DVB-T), oltre a TSI 1 e TSI 2, gli spettatori ticinesi possono ricevere nuovamente SF 1 e TSR 1. In tal modo il Ticino diventa la prima regione svizzera a ricevere i segnali TV della SRG SSR esclusivamente in qualità digitale (via etere o via satellite).

La disattivazione dei trasmettitori analogici di Pizzo Matro, Monte Ceneri, Cardada, Monte San Salvatore e Castel San Pietro avverrà il 24 luglio 2006 alle 12.45. Poco più tardi, alle 14.00, cesseranno la loro attività i trasmettitori di Pizzo Castello, Monte di Motti e Intragna.

L’interruzione definitiva delle trasmissioni analogiche è stata preceduta da una vasta campagna informativa attraverso la quale, a partire dallo scorso mese di febbraio, la popolazione ticinese è stata informata regolarmente sull’imminente cambiamento. Per eventuali, ulteriori, domande relative allo spegnimento del segnale televisivo analogico restano a disposizione il sito Internet dedicato, www.televisionedigitale.ch, i rivenditori TV e la helpline della SRG SSR idée suisse (0848 34 44 88).

Simon Meyer
Portavoce della SRG SSR idée suisse
tel. 031 350 93 58

RSIRTRRTSSRFSWI