SRG SSR

  • DE
  • FR
  • IT
  • RM
  • EN
Canone radiotelevisivo: posizione della SRG SSR idée suisse sulla decisione del Consiglio federale

Comunicato stampa

08.12.2006

Canone radiotelevisivo: posizione della SRG SSR idée suisse sulla decisione del Consiglio federale

Riunitosi quest’oggi, il Consiglio federale ha deciso di aumentare le tasse di ricezione radio-tv del 2,5% dal 1° aprile 2007. A differenza della SRG SSR, il Consiglio federale parte dal presupposto che vi sarà un aumento più forte degli abbonati.

La SRG SSR prende atto con soddisfazione che l’ulteriore fabbisogno finanziario delle emittenti private radiofoniche e televisive (splitting) non pregiudicherà il servizio pubblico. L’azienda, inoltre, constata che il Consiglio federale le concede soltanto 25 milioni di CHF sui 72 da essa quantificati quale ulteriore fabbisogno finanziario. Il Consiglio federale ritiene che l’incremento dei nuclei familiari ovvero degli abbonati sarà superiore agli sviluppi osservati negli ultimi tre, quattro anni e alle stime della SRG SSR. Diversamente dalla SRG SSR, il Consiglio federale ha preventivato un incremento del gettito del canone di 31 milioni di CHF all’anno. Durante la conferenza stampa dell’8 dicembre 2006, il Presidente della Confederazione Moritz Leuenberger ha assicurato che tornerà sulla decisione qualora il numero di nuclei familiari non dovesse aumentare nella misura prevista: la SRG SSR ne prende atto. L’azienda analizzerà con cura la nuova situazione e comunicherà le prossime tappe a tempo debito.

Max W. Gurtner, responsabile della Comunicazione aziendale SRG SSR idée suisse:
tel 078 888 75 54
Daniel Steiner, portavoce della SRG SSR idée suisse:
tel 079 827 00 66

RSIRTRRTSSRFSWI