SRG SSR

  • DE
  • FR
  • IT
  • RM
  • EN
Bilancio intermedio ORION: organizzazione della produzione TV

Comunicato stampa

01.09.2004

Bilancio intermedio ORION: organizzazione della produzione TV

BERNA, Informazione del Comitato di pilotaggio Orion: Il gruppo di lavoro del progetto «ORION, Organizzazione della produzione TV» ha tracciato un primo bilancio intermedio. A tutt'oggi si delineano due orientamenti strategici, con alcune varianti: il coordinamento rafforzato delle unità produttive attraverso una Business Unit Production (BUP) oppure l'accorpamento in un Production Service Center (PSC). Il Comitato di pilotaggio ha incaricato il capo-progetto Hans-Ulrich Schmutz di analizzare in profondità queste opzioni. Nei prossimi mesi il gruppo di progetto elaborerà le basi decisionali complete.

La produzione tecnica TV della SRG SSR idée suisse è dunque chiamata a raccogliere grandi sfide: le innovazioni andranno realizzate con mezzi sempre più limitati. Per questo motivo, il gruppo di progetto Orion è stato investito del mandato di analizzare quei modelli che possano sfruttare al meglio le risorse grazie a modalità organizzative nazionali, conservando quindi delle infrastrutture decentrate e tenendo conto degli aspetti giuridici, tecnici, economici e politici. Il Comitato direttivo SRG SSR idée suisse, inoltre, ha fissato i seguenti obiettivi:

  • La garanzia qualitativa e quantitativa per una produzione propria di base
  • L'ottimizzazione e lo sfruttamento delle sinergie per ridurre i costi di produzione e generare mezzi aggiuntivi per il programma
  • La divisione chiara dei ruoli tra programma e produzione
  • La valutazione delle prospettive di sviluppo tecnologiche ed aziendali
  • L'armonizzazione dei processi e dei sistemi produttivi
  • L'apertura verso attività commerciali per tutti i settori produttivi

Il gruppo di progetto Orion ha vagliato le varie possibilità organizzative della produzione TV, dallo statu quo alla creazione di una vera e propria società nazionale di produzione. Dopo un'attenta analisi, il Comitato di pilotaggio, nel quale siedono la direttrice e i direttori TV Ingrid Deltenre, Gilles Marchand, Remigio Ratti e Bernard Cathomas, nonché Rainer Keller e Willi Burkhalter, ha scelto di privilegiare due orientamenti strategici intermedi, ciascuno corredato di alcune varianti:

Business Unit Production (BUP)

L'opzione BUP raggruppa le unità produttive TSR, RTR, TSI, TOP, lo Studio di Palazzo federale e il TPC di Zurigo in una Business Unit. Dal profilo organizzativo, la BUP assomiglia alla già esistente BUS (Business Unit Sport). La struttura, l'assetto organizzativo e l'ubicazione di queste unità produttive non cambiano. Le unità di produzione TSR, TSI e RTR rimangono subordinate all'UA TV corrispondente. Occorrerà esaminare il subordinamento di TOP, dello Studio di Palazzo federale e del TPC. La BUP sarà diretta da un management ottimizzato, non subordinato ad alcuna UA. La BUP sarà responsabile del coordinamento della produzione e della realizzazione di grandi operazioni comuni.

Una sottovariante contempla la suddivisione tra mezzi di produzione fissi e mobili e un maggior orientamento al mercato degli stessi, mantenendo l'autonomia della produzione regionale degli studi.

Production Service Center (PSC)

L'opzione PSC riguarda gli stessi settori dell'opzione BUP. Anche l'ubicazione resta invariata. Le unità produttive delle UA e di Media Services si raggruppano – compresi mezzi di produzione e personale – per dar vita a un Production Service Center (PSC) calcato sul modello di Media Services (MSC). Il TPC ne fa parte secondo modalità adeguate. Il PSC è autonomo, slegato da qualsiasi UA. Il suo management si assume la piena responsabilità dell'allestimento e della gestione delle produzioni TV della SRG SSR idée suisse.

Ora si tratta di studiare diverse forme giuridiche e organizzative (centro di servizio integrato alla SRG SSR, società anonima, ecc.).

Questo bilancio intermedio sarà comunicato ai consigli d'amministrazione, alle parti sociali e al personale.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

  • Gilles Marchand, Presidente del Comitato di pilotaggio
  • Hans-Ulrich Schmutz, Capo-progetto
  • Josefa Haas, Responsabile Comunicazione aziendale SRG SSR
RSIRTRRTSSRFSWI