SRG SSR

Giornata nazionale

Giornata nazionale

Perché una Giornata nazionale?

Il Segretariato centrale organizza, di norma una volta all’anno in collaborazione con le società regionali, una Giornata nazionale aperta a tutti i soci. La manifestazione si propone come forum di formazione continua e dibattito, da un lato per sviluppare e rafforzare il ruolo dell’Associazione nella società civile, dall’altro per incoraggiare lo scambio d’idee sul servizio pubblico audiovisivo.


Retrospettiva

Dal 2005 sono state affrontate le seguenti tematiche:

  • 2005: Il servizio pubblico audiovisivo, punti in comune e opinioni divergenti
  • 2006: Ruolo e risorse dell’Organizzazione istituzionale
  • 2007: L'UFCOM e l'Organizzazione istituzionale SSR
  • 2008: Definizione e controllo della qualità della programmazione
  • 2009: L’Organizzazione istituzionale e il suo nuovo ruolo sociale. Leggete le informazioni dettagliate e guardate il video qui.
  • 2010: Sport e servizio pubblico, in collaborazione con il «Bieler Tagung» della RGB. Leggete le informazioni dettagliate e guardate il video qui.
  • 2011: L'Organizzazione istituzionale: super partes o dentro la politica? Convegno degli organi a Berna. Leggete le informazioni dettagliate e guardate il video qui.
  • 2012: Servizio pubblico e memoria sociale: il ruolo degli archivi audiovisivi. Giornata nazionale a Lugano. Leggete le informazioni dettagliate e guardate il video qui.
  • 2013: Pubblicità e canone: la formula magica del servizio pubblico? Giornata nazionale a Montreux. Leggete le informazioni dettagliate qui.
  • 2014: Servizio pubblico e intrattenimento. Giornata nazionale a Lucerna. Leggete le informazioni dettagliate qui.
  • 2015: Il nostro contributo alla democrazia. Giornata naionale a Coira. Leggete le informazioni dettagliate qua.
  • 2016: Una riflessione sullo stato attuale del servizio pubblico radiotelevisivo in Europa e in Svizzera, i problemi a esso collegati e le implicazioni per il futuro. Leggete le informazioni dettagliate qua.
  •  

    Riforma delle strutture

    Negli anni in cui si sono svolti i primi Convegni degli organi era in corso di elaborazione la riforma delle strutture della SSR voluta dal Consiglio federale. Eccone i capisaldi:

  • il Consiglio d’amministrazione esercita l’alta direzione dell’azienda senza ulteriori condivisioni;
  • i Comitati dei Consigli regionali esercitano un influsso sugli affari importanti a livello regionale e sulla programmazione;
  • è stata rafforzata la valenza dei Consigli del pubblico, organismi che accompagnano e valutano l’offerta editoriale, e ne sono stati incoraggiati gli scambi di esperienze;
  • è stato ribadito il ruolo dei Consigli regionali, ossia di cogliere le sensibilità politiche e culturali delle rispettive regioni e di rilanciarle in seno alla SSR.
  • La riforma ha anche istituito alcuni strumenti che permettono agli organismi regionali di essere maggiormente coinvolti nelle attività aziendali e di partecipare in modo equilibrato alla ripartizione dei poteri (politiche dei programmi, richieste di esame, attribuzione dei mezzi finanziari alle reti o ai settori interessati). Alcune delle tematiche affrontate durante i primi Convegni degli organi hanno anticipato o accompagnato questi mutamenti.

RSIRTRRTSSRFSWI